Real Time Hypervisor

Sfruttate la potenza dei processori multicore di oggi

L'innovativo Real-Time Systems Hypervisor permette a più sistemi operativi - sia real-time (RTOS) che sistemi operativi generici (GPOS) come Microsoft™ Windows® o Linux - di funzionare contemporaneamente su processori multicore x86. Utilizzando questa potente ed economica soluzione software, i progettisti ottengono una maggiore flessibilità nella progettazione del sistema e notevoli miglioramenti delle funzionalità e delle prestazioni, riducendo al tempo stesso i costi complessivi del sistema.

Prestazioni hard real-time: Sistemi operativi multipli in perfetta armonia

  • Combinate sistemi operativi real-time come VxWorks®, QNX Neutrino o Real-Time Linux, ad esempio con Microsoft™ Windows®
  • I sistemi operativi risiedono simultaneamente su un computer x86 mantenendo le caratteristiche hard real-time di un RTOS
  • Riavviate qualsiasi sistema operativo in qualsiasi momento senza disturbare l'esecuzione di altri sistemi operativi
  • Comunicazione attraverso una rete virtuale TCP/IP ad alte prestazioni e una flessibile memoria condivisa
  • Sequenza di avvio definibile dall'utente

Vantaggi

  • Riduzione dei costi di sistema e delle dimensioni fisiche
  • Consolidamento hardware
  • Performance hard real-time
  • Massima flessibilità nella funzionalità del sistema
  • Maggiore affidabilità (MTBF) in quanto non è necessario un hardware aggiuntivo per il sistema operativo aggiuntivo
  • Funziona perfettamente con COTS e sistemi operativi proprietari
  • Collaudato in migliaia di sistemi in tutto il mondo

Informazioni su Hypervisor

  • Tutti i sistemi operativi funzionano in modo completamente indipendente
  • Sequenza di avvio dei sistemi operativi definita dall'utente
  • Qualsiasi sistema operativo può riavviarsi senza influenzare altri sistemi operativi
  • Tutti i sistemi operativi sono separati e protetti in modo sicuro
  • Possono essere utilizzati strumenti di sviluppo standard (forniti dai fornitori del sistema operativo)
  • È possibile utilizzare driver standard - non sono necessari sviluppi speciali
  • NUMA (Non-Uniform Memory Access) pienamente supportato
  • Condivisione di unità indipendenti del sistema operativo